Home

About

Advanced Search

Browse by Discipline

Scientific Societies

E-print Alerts

Add E-prints

E-print Network
FAQHELPSITE MAPCONTACT US


  Advanced Search  

 
LE ISTITUZIONI Come in tutte le citt greche, anche ad Entella e Nakone, citt di origi-
 

Summary: LE ISTITUZIONI
Come in tutte le città greche, anche ad Entella e Nakone, città di origi-
ne non greca ma profondamente ellenizzate, le sedi della deliberazio-
ne politica sono il consiglio (boula), cioè un consesso ristretto a base
rappresentativa, ma sulla cui composizione non possediamo nel caso
specifico alcuna informazione, e l'assemblea di tutti cittadini di pie-
no diritto, che qui, come in molte altre città siciliane, si chiama halia.
Il formulario dei decreti, detti haliasmata, presenta molteplici punti di
contatto sia con il mondo siceliota che con una koine ellenica segnata
dall'esperienza democratica ateniese. Benché la formula che esprime
la deliberazione non sia sempre la stessa, e in due casi (A1 e B1) si
presenti divisa in due parti, essa rimanda verosimilmente ad una stes-
sa procedura definibile come probuleumatica: il consiglio svolgeva il
lavoro preparatorio e predisponeva il testo o uno schema del decreto
(il probouleuma, appunto), mentre all'assemblea, che si riuniva con
minore frequenza del consiglio, spettava l'approvazione finale.
Come nella maggior parte delle poleis di età ellenistica, le deliberazioni
degli Entellini hanno come oggetto soprattutto gli onori e i privilegi, fra
i quali spiccano la prossenia (chi ne era insignito si rendeva utile agli
stranieri originari della città che gli aveva accordato il titolo di prosseno)

  

Source: Abbondandolo, Alberto - Scuola Normale Superiore of Pisa

 

Collections: Mathematics