Home

About

Advanced Search

Browse by Discipline

Scientific Societies

E-print Alerts

Add E-prints

E-print Network
FAQHELPSITE MAPCONTACT US


  Advanced Search  

 
Protagonista di questa ripresa di interesse per Entella fu Giusep-pe Nenci, direttore del Laboratorio di Topografia Storico-
 

Summary: Protagonista di questa ripresa di interesse per Entella fu Giusep-
pe Nenci, direttore del Laboratorio di Topografia Storico-
Archeologica del Mondo Antico della Scuola Normale di Pisa, in
accordo con la Soprintendenza ai Beni Culturali e Ambientali di
Palermo. Sollecitato dal rinvenimento dei decreti e sulla scia di
una prima ricognizione effettuata da G. Falsone nel 1979, Nenci
avviò dal 1985 un organico programma di ricerca sul sito, prece-
duto da due campagne di
ricognizione nel 1983 e
1984.
ENTELLA: STORIA DELLA RICERCA
DA FAZELLO AI NOSTRI GIORNI
La ricerca storico-archeologica su Entella inizia nel '500 con il problema della sua ubicazione:
l'Arezzo, seguito ancora nel '700 da Pirri, la ubicava a Castelvetrano, ma alla metà del XVI
secolo l'abate Fazello la identificò correttamente con le rovine sulla Rocca omonima.
Dimenticata per più di due secoli, Entella non fu toccata dagli itinerari dei viaggiatori sette- e
ottocenteschi, con l'eccezione della visita di Houel e del viaggio di François Sabatier, il
quale annotò dettagliatamente ed illustrò con schizzi le caratteristiche topografiche ed i resti
del sito in una lettera inviata nel 1858 all'amico Michele Amari. Poco dopo anche Schubring
visitò Entella, mentre cresceva l'attenzione per il sito sia da parte di numismatici interessati

  

Source: Abbondandolo, Alberto - Scuola Normale Superiore of Pisa

 

Collections: Mathematics