Home

About

Advanced Search

Browse by Discipline

Scientific Societies

E-print Alerts

Add E-prints

E-print Network
FAQHELPSITE MAPCONTACT US


  Advanced Search  

 
Interpretazione secondo la teoria dei quanti delle relazioni cinematiche e meccaniche1
 

Summary: Interpretazione secondo la teoria dei quanti
delle relazioni cinematiche e meccaniche1
W. Heisenberg a Gottinga.
(ricevuto il 29 luglio 1925)
Nel lavoro si cercher`a di ottenere i fondamenti per una meccanica della teoria dei
quanti che sia basata esclusivamente su relazioni tra quantit`a osservabili in linea di
principio.
`E noto che contro le regole formali che in generale si utilizzano nella teoria
dei quanti per calcolare quantit`a osservabili (per esempio l'energia nell'atomo di
idrogeno) si pu`o sollevare la grave obiezione che quelle regole di calcolo contengono
come elemento essenziale relazioni tra quantit`a che apparentemente non possono
essere osservate in linea di principio (come per esempio posizione, periodo del-
l'elettrone), che quindi a quelle regole manca evidentemente ogni fondamento fisico
chiaro, purch´e non si voglia ancor sempre attaccarsi alla speranza che quelle quan-
tit`a finora inosservabili possano forse in seguito essere rese accessibili sperimental-
mente. Si potrebbe considerare questa speranza come giusta se le suddette regole
fossero tra loro coerenti e applicabili ad un dominio precisamente definito di pro-
blemi della teoria dei quanti. Ma l'esperienza mostra che solo l'atomo di idrogeno
e l'effetto Stark di quest'atomo ubbidiscono a quelle regole formali, e che gi`a nel
problema dei "campi incrociati" (atomo di idrogeno in campi elettrico e magnetico

  

Source: Antoci, Salvatore - Dipartimento di Fisica, Universita' di Pavia

 

Collections: Physics