Home

About

Advanced Search

Browse by Discipline

Scientific Societies

E-print Alerts

Add E-prints

E-print Network
FAQHELPSITE MAPCONTACT US


  Advanced Search  

 
Seconda prova di verifica del 17/12/2007 1. Si consideri lo schema relazionale R(B, C, D, F, G, H) con le seguenti DF, gi`a in forma
 

Summary: Seconda prova di verifica del 17/12/2007
1. Si consideri lo schema relazionale R(B, C, D, F, G, H) con le seguenti DF, gi`a in forma
canonica:
BG C, G F, C H, C G, F D
(a) La dipendenza BC DH `e derivabile dalle DF?
(b) La decomposizione BCDGH e DFGH preserva i dati?
(c) Si trovino le chiavi di R.
(d) Dire se lo schema `e in 3FN o in FNBC.
(e) Si applichi allo schema l'algoritmo di sintesi per ottenere una decomposizione in 3FN
che preserva i dati.
(f) Se nella decomposizione del passo precedente esistono schemi non in FNBC, decom-
porli in FNBC e si dica se la nuova decomposizione di R preserva le dipendenze.
(g) (Opzionale) Si porti il seguente schema relazionale in forma canonica: R<(A, B, C, D,
E, F, G),{ABE CD, AE F, F B, A DG, AD G}>.
2. Si consideri lo schema relazionale:
R(Rpk: integer, RA: integer, RB: integer)
S(Spk: integer, SA: string, SB: integer, Rfk*: integer)
U(Sfk*: integer, UA: string)
Si supponga che la relazione S sia ordinata sulla chiave primaria Spk. Si consideri l'interro-
gazione

  

Source: Albano, Antonio - Dipartimento di Informatica, UniversitÓ di Pisa

 

Collections: Computer Technologies and Information Sciences