Home

About

Advanced Search

Browse by Discipline

Scientific Societies

E-print Alerts

Add E-prints

E-print Network
FAQHELPSITE MAPCONTACT US


  Advanced Search  

 
Il deposito costituito da numerosissimi vasetti miniaturistici, lucerne, contenitori per unguenti e vasi rituali, ma soprattutto
 

Summary: Il deposito è costituito da numerosissimi vasetti miniaturistici,
lucerne, contenitori per unguenti e vasi rituali, ma soprattutto
terrecotte votive di vario tipo e dimensione, rinvenute
disordinatamente ammassate e sovrapposte, oppure accura-
tamente disposte luna accanto allaltra sul piano di deposizione,
caratterizzato anche da fossette votive contenenti cenere e
materiali combusti.
The deposition consists of a great number of miniature vases,
lamps, pots for perfumed oils and vases for ritual use, and,
above all, terracotta votive statues of different kinds and
dimensions: they were found confusedly one above the other,
or carefully put one beside the other on the floor, where small
pits contained ashes and burnt objects.
I reperti indicano un utilizzo dalla fine del VI-inizi del V sec. a.C. fino al III sec. a.C.: in tale periodo si evolve la tipologia delle
lucerne, dei vasi e delle terrecotte votive (tra cui prevalgono le figure femminili stanti con porcellino o patera o fiaccola, attestate
in diverse varianti), ma resta costante lassociazione di elementi che inducono a ritenere che il santuario entellino possa
identificarsi con un tesmophorion. Si tratta, cioè, di un santuario in cui si veneravano divinità femminili, come Demetra e
Kore, legate alla fertilità dei campi e alla fecondità. Alla fine dellestate o allinizio dellautunno si svolgevano riti che
prevedevano il sacrificio di animali ed il banchetto, seguito dalla deposizione votiva della suppellettile utilizzata. La
presenza di figurine fittili femminili con torce (attributo specifico di Demetra), oltre al rinvenimento di numerose

  

Source: Abbondandolo, Alberto - Scuola Normale Superiore of Pisa

 

Collections: Mathematics