Home

About

Advanced Search

Browse by Discipline

Scientific Societies

E-print Alerts

Add E-prints

E-print Network
FAQHELPSITE MAPCONTACT US


  Advanced Search  

 
Quando fu ripopolata e riorganizzata Entella, con il ritorno dei profughi e dei prigionieri ed il sinecismo, alcune citt siciliane ed alcuni privati fornirono un aiuto in cereali e denaro. Uno dei
 

Summary: I CEREALI
Quando fu ripopolata e riorganizzata Entella, con il ritorno dei profughi e dei prigionieri ed il
«sinecismo», alcune città siciliane ed alcuni privati fornirono un aiuto in cereali e denaro. Uno dei
decreti (A1) concede benevolenza, parità di diritti, invito ai giochi e proedria alle città che hanno
fornito cereali; si dà inoltre la prossenia a quei privati che hanno fatto lo stesso.
La lista che compare nella seconda parte del decreto è piuttosto breve. Troviamo infatti solo quattro
città o comunità, cioè Petra, Kytattara, Schera, Makella, e sei privati di Petra (di cui uno è
qualificato dall'etnico come mamertino). Le quantità sono piuttosto limitate ma il decreto proclama,
enfaticamente, che così essi «alla scarsità di grano sostituirono eueteria, abbondanza, annata
buona». Malgrado alcune incertezze nella lettura e nell'interpretazione dei numerali, si arriva a
calcolare un quantitativo sufficiente a nutrire un migliaio di persone per due mesi. Le cifre sono le
seguenti: i Petrini fornirono 250 medimni di grano, pari a 130 ettolitri (nell'antichità, com'è noto, i
cereali erano valutati con misure di capacità e la conversione in misure di peso moderne è incerta,
variando in base non solo al grado di compressione del grano nei contenitori ma anche al peso delle
singole qualità; per il grano siciliano l'unico dato quantitativo antico, relativo al peso, è fornito da
PLINIO, n.h., 18, 7, 63, 66; i Kytattarinoi donarono 60
medimni di grano (pari a hl 31,2) ed una quantità
non precisabile di orzo; gli Scherini donarono 30
medimni di grano (= hl 15,6) ed altrettanti di orzo; i Makellinoi fornirono una quantità non
precisabile di grano.Alcuni privati di Petra fornirono complessivamente 470 medimni (= hl 244,4)

  

Source: Abbondandolo, Alberto - Scuola Normale Superiore of Pisa

 

Collections: Mathematics