Home

About

Advanced Search

Browse by Discipline

Scientific Societies

E-print Alerts

Add E-prints

E-print Network
FAQHELPSITE MAPCONTACT US


  Advanced Search  

 
Tentativo di un'applicazione generale unitaria della teoria dei quanti, e di una teoria quantistica della dispersione1
 

Summary: Tentativo di un'applicazione generale unitaria della teoria dei quanti,
e di una teoria quantistica della dispersione1
Adolf Smekal
(comunicazione provvisoria)
Le applicazioni fatte finora dei postulati dei quanti (I. esistenza di stati stazionari,
II. condizione delle frequenze di Bohr, III. principio di corrispondenza, IV. stabilit`a
dello stato quantico pi`u basso) si limitano solo ad oggetti pensati come isolabili
in linea di principio, consistenti di cariche elementari positive e negative (atomi,
molecole, cristalli singoli). Tutte le interazioni tra questi oggetti si dovranno quindi
considerare sotto certe circostanze come trascurabilmente piccole, ed in particolare
lo spostamento relativo di questi oggetti come sottoposto a leggi classiche, mentre
le strutture di questi oggetti sono di per s`e fondamentalmente diverse, devono per
l'appunto obbedire alle leggi quantistiche. La fondamentale uguaglianza di tutte le
cariche che costituiscono gli oggetti suddetti vieta tuttavia una siffatta separabilit`a
in linea di principio degli oggetti l'uno dall'altro. Ma se si sottopongono ai postulati
dei quanti anche queste interazioni degli oggetti di solito pensati come indipendenti
(atomi, molecole, ioni, cristalli singoli) si deve lasciar perdere questa consueta, pi`u
o meno arbitraria suddivisione degli oggetti, e considerare il moto di tutte le cariche
elementari in una regione dell'universo arbitrariamente grande come un problema
quantistico in linea di principio unico. Allora la natura dei singoli stati quantici

  

Source: Antoci, Salvatore - Dipartimento di Fisica, Universita' di Pavia

 

Collections: Physics