Home

About

Advanced Search

Browse by Discipline

Scientific Societies

E-print Alerts

Add E-prints

E-print Network
FAQHELPSITE MAPCONTACT US


  Advanced Search  

 
Dopo la traumatica sostituzione del corpo civico di origine elima con i mercenari campani (404 a.C.), l'esordio di Entella nel contesto dei rapporti interstatali (inizio IV sec. a.C.) risulta caratterizzato nelle fonti
 

Summary: Dopo la traumatica sostituzione del corpo civico di origine elima con i mercenari campani (404 a.C.),
l'esordio di Entella nel contesto dei rapporti interstatali (inizio IV sec. a.C.) risulta caratterizzato nelle fonti
antiche da una forte ostilitÓ nei confronti di Dionisio I e da un'alleanza con i Cartaginesi, forse favorevoli
alla conquista della cittÓ da parte dei Campani. L'alleanza fu presto abbandonata da Entella, che pass˛
a Dionisio (368 a.C.). In seguito, l'intervento di Timoleonte - con la politica di sistematico annientamento
dei Campani - priv˛ la cittÓ dei suoi interlocutori naturali, provocandone il sostanziale isolamento.
ENTELLA E LE `VIE DELLE CITT└'
ORIZZONTI POLITICI E TOPOGRAFICI
Nel periodo posteriore alla rifondazione i partners
di Entella passano da tre a nove; le relazioni forti
vengono confermate, quelle deboli o praticamente
inesistenti formalizzate; l'ampliamento degli orizzonti
politico-diplomatici deriva della rete di rapporti
creatasi nel periodo di eclissi e di ricostruzione della
polis; il tutto si colloca in un clima anticartaginese. I
numerosi rapporti di isopoliteia, in particolare,
sembrano rispondere ad esigenze diverse: rego-
larizzare formalmente i legami di fatto, scaturiti dalla
convivenza fra esuli entellini ed elementi delle comunitÓ
ospitanti; creare le premesse per un consistente

  

Source: Abbondandolo, Alberto - Scuola Normale Superiore of Pisa

 

Collections: Mathematics