Home

About

Advanced Search

Browse by Discipline

Scientific Societies

E-print Alerts

Add E-prints

E-print Network
FAQHELPSITE MAPCONTACT US


  Advanced Search  

 
Sulle propriet`a d'interferenza della luce emessa da raggi canale1 A. Einstein
 

Summary: Sulle propriet`a d'interferenza della luce emessa da raggi canale1
A. Einstein
Finora ho sostenuto l'opinione che esperimenti sulla luce dei raggi canale pos-
sano dare risultati che non sono in accordo con i risultati della teoria ondulatoria
classica2
. Comunicher`o in quanto segue una semplice trattazione, secondo la quale
una confutazione della teoria ondulatoria classica nell'ambito considerato appare
pressoch´e esclusa. Questa trattazione `e anche di un certo interesse, perch´e essa
porta ad una conveniente esposizione dei fenomeni di interferenza che ci si deve
aspettare. `E essenziale per la trattazione che esporr`o, che essa fa uso della teoria
ondulatoria solo fin dove i risultati di questa sono riconosciuti come certi mediante
l'esperienza.
Parto dalla seguente ipotesi, della cui verit`a si pu`o difficilmente dubitare: una
sorgente luminosa estesa, omogenea e in quiete pu`o essere sempre sostituita in ottica
con una sorgente in quiete a lei uguale, spostata parallelamente. Naturalmente
questa ipotesi pretende validit`a fintanto che i bordi della sorgente luminosa non
diventano importanti. La sua validit`a si mostra per esempio nel fatto che le "figure
di interferenza di uno strato sottile" sono del tutto indipendenti dalla separazione
della sorgente di luce dall'apparato di interferenza.
Consideriamo ora dei raggi canale omogenei nel vuoto. Essi costituiscono - visti

  

Source: Antoci, Salvatore - Dipartimento di Fisica, Universita' di Pavia

 

Collections: Physics