Home

About

Advanced Search

Browse by Discipline

Scientific Societies

E-print Alerts

Add E-prints

E-print Network
FAQHELPSITE MAPCONTACT US


  Advanced Search  

 
Seconda prova in itinere: 01/04/2005 (Parte a) Si faccia riferimento alla situazione illustrata in figura. La MS indicata con MS2 si trova ad una
 

Summary: 1
Seconda prova in itinere: 01/04/2005 (Parte a)
Esercizio1
Si faccia riferimento alla situazione illustrata in figura. La MS indicata con MS2 si trova ad una
Fig. 1.
distanza r dalla propria BS, indicata con BS2, e comunica con questa utilizzando una certa forma d'onda
in downlink. La stessa forma d'onda viene utilizzata da un'altra BS, indicata con BS1 nel comunicare
con un'altra MS (MS1). Si assuma che il rapporto fra la potenza del segnale e quella dell'interferenza
per garantire la qualita' della comunicazione debba essere pari almeno a SIRs = 12 dB. Analizzando il
collegamento in downlink fra BS2 e MS2 si assuma che la s dello shadowing sia pari a 8 dB e che la
potenza Qtx utilizzata dalle due BS sia identica. Si assuma poi che il modello di pathloss segua la legge:
Lp(R) = 20 + 40log10R.
Si trascurino infine gli eventuali guadagni di antenne, le perdite supplementari dovute ai collegamenti
trasmettitore/antenna e antenna/ricevitore e l'effetto del rumore termico.
· Considerando 4 diversi valori di D1,2/r, ovvero D1,2/r = 5, 6, 7, 8, si valuti la probabilta' di outage
Po per il collegamento in downlink fra MS2 e BS2 assumendo di poter considerare indipendenti gli
shadowing in downlink fra MS2 e le due BS.
Svolgimento:
Indicando com S2 e S1 le attenuazioni shadowing nel collegamento in downlink fra MS2 e BS2 e
fra MS2 e BS1, rispettivamente, Il rapporto segnale interferenza puo' essere espresso come:

  

Source: Abrardo, Andrea - Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione, Universitą di Siena

 

Collections: Engineering; Computer Technologies and Information Sciences