Home

About

Advanced Search

Browse by Discipline

Scientific Societies

E-print Alerts

Add E-prints

E-print Network
FAQHELPSITE MAPCONTACT US


  Advanced Search  

 
La fisica del Novecento e Majorana Riccardo Barbieri
 

Summary: La fisica del Novecento e Majorana
Riccardo Barbieri
Scuola Normale Superiore and INFN, Piazza dei Cavalieri 7, I-56126 Pisa, Italy
Abstract
Commento quella che mi pare la caratteristica piu' importante dell'attivita' di Majorana
in relazione con la fisica dell'intero Novecento, cercando di proiettare questa relazione nel
futuro: il ruolo delle simmetrie nella fisica delle interazioni cosiddette fondamentali.
1 Introduzione
Mi ritrovo a parlare per ultimo in una giornata in cui molti di coloro che mi hanno preceduto
sono ben piu' familiari di me con la figura umana e scientifica di Majorana. Per questo, onde
evitare di ripetere malamente cio' che gia' e' stato detto, mi concentro su quella che mi sembra
la caratteristica piu' importante dell'attivita' di Majorana in relazione con la fisica dell'intero
Novecento, cercando di proiettare questa relazione nel futuro.
E' evidente che Majorana non e' stato, neppure per i suoi tempi, quel che si dice uno specialista.
In nove lavori che compongono la sua lista di pubblicazioni "ufficiale", Majorana si occupa di fisica
atomica e molecolare, di fisica-chimica, di fisica nucleare e di fisica delle particelle. In realta', il
tratto metodologico che forse piu' di tutti accomuna questi lavori e' il ruolo giocato in essi dalle
simmetrie. Pur non essendo particolarmente esperto della storia della fisica italiana del primo
Novecento, mi azzardo a dire che Majorana possa essere stato il primo fisico italiano a mettere
sistematicamente le simmetrie al centro della propria attivita': dunque, - se cosi' posso dire -, il

  

Source: Abbondandolo, Alberto - Scuola Normale Superiore of Pisa

 

Collections: Mathematics